Il nostro nome e logo

Il nostro nome

Demamah  è parola centrale di Qòl demamah daqqah, frase che nella Bibbia esprime l’Essenza Divina nel suo manifestarsi all’uomo e profeta.

Monte Sinai

Talmente intenso è il significato di queste tre parole ebraiche, che molte ne sono le traduzioni, tutte inevitabilmente “imperfette”: il latino ha tradotto in sibilus aureae tenuis, le diverse versioni della Bibbia danno di volta in volta “il mormorìo di un vento leggero, la voce di un silenzio sottile, il suono di una debole parola, la voce di coloro che lodano Dio in segreto, la voce di una calma svuotata…” Qòl è la voce umana, ma anche il tuono o un rumore fragoroso. Demamah è la calma, il silenzio, il divenire silenzioso e immobile. Daqqah è il ridurre in polvere, lo svuotare, l’alleggerire…

 

Il nostro logo

logo

Evidente è la croce che occupa il centro della figura.

Accanto, i contorni stilizzati della laringe umana vista in una sezione frontale.

Le corde vocali vere (sotto) e le corde vocali false (sopra) formano  una figura che abbraccia e contiene la Croce di Cristo.

Il canto e la voce sono gli strumenti con i quali Dio ha attirato a sé tutti noi di Demamah.

Il canto e la voce continuano ad essere gli strumenti privilegiati con i quali adoriamo Dio, abbracciamo la Croce nella nostra vita quotidiana e rispondiamo al compito che ci è stato assegnato nel mondo: il canto sacro,  l’insegnamento vocale e la formazione umana e spirituale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *